Per quali Interventi si attiva l'ecobonus


La detrazione d’imposta pari al 110% riguarda le spese sostenute dal 1 luglio 2020 al 31 Dicembre 2021 ed è prevista per i seguenti lavori effettuati su edifici ad uso abitativo:


- interventi di isolamento termico delle superfici opache verticali, orizzontali e inclinate (pareti, tetti) che interessano l’involucro degli edifici, con incidenza superiore al 25% della superficie lorda dell’edificio;

- interventi sulle parti comuni degli edifici per la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti;

- interventi sugli edifici unifamiliari o su unità immobiliari all’interno di edifici plurifamiliari per la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernali.


E' necessario: 


- ottenere un miglioramento di almeno 2 classi energetiche, se ciò non è possibile, il conseguimento della classe energetica più alta;

- rispettare i requisiti minimi previsti dalla normativa sulle prestazioni energetiche degli edifici;

- utilizzare materiali isolanti rispondenti a specifici requisiti tecnici ed ambientali.



Per quali interventi si attiva il SISMABONUS


La detrazione fiscale spetta anche per i seguenti interventi antisismici su immobili ubicati nelle zone classificate a rischio sismico 1 (alto), 2 (medio) e 3 (basso):


- adozione di misure antisismiche su edifici ubicati nelle zone ad alta pericolosità (1 e 2) con riguardo all’esecuzione di opere per la messa in sicurezza statica, in particolare sulle parti strutturali.

- interventi di riduzione del rischio sismico che determini il passaggio ad una o due classi di rischio inferiori e nelle zone a rischio sismico 1, 2 e 3 anche mediante demolizione e ricostruzione di interi edifici, allo scopo di ridurne il rischio sismico.



Altri interventi che rientrano nel SUPERBONUS:


Qualora si effettuino, sulle parti comuni o sulle singole unità abitative, altri interventi previsti dall’Ecobonus si potrà godere della detrazione al 110% sul valore complessivo di tutti gli interventi, a condizione che questi siano eseguiti congiuntamente ad almeno uno degli interventi sopracitati, fermi i limiti di spesa, come:


- installazione nuovi infissi;

- schermature solari;

- sistemi di building automation;

- L’installazione di impianti fotovoltaici;

- colonnine per la ricarica di veicoli elettrici.



Chi può usufruire del SUPERBONUS:


- I condòmini (per le spese su parti comuni condominiali); 

- persone fisiche con proprietà indipendenti per un massimo di 2 unità immobiliari;

- istituti autonomi case popolari (IACP);

- cooperative di abitazione a proprietà indivisa;

- enti del terzo settore;

- associazioni e società sportive dilettantistiche.







Puoi scegliere di cedere il credito d’imposta derivante dal Superbonus a Groupama. A fronte di questa soluzione la Compagnia ti sostiene erogando un importo pari al 103% dell’importo dei lavori che beneficiano delle detrazioni fiscali, se proprietario/condominio oppure il 102% nel caso in cui tu sia l’impresa esecutrice dei lavori.

PER INFO CONTATTACI

Questo sito web fa uso di cookies. Si prega di consultare la nostra informativa sulla privacy per i dettagli.

OK